L'origine della vita e l'evoluzione fino all'umanità

 

home
LA VITA UMANA
SOGNI LUCIDI E OBE
NDE
ARTICOLI VARI
LO SPIRITO
LETTURE
LINK

 

 

La dimensione dei fenomeni della vita

Questa sezione tiene conto delle conoscenze scientifiche sull'organizzazione ed il funzionamento degli esseri viventi di cui attualmente disponiamo. L'aspetto che più ci sorprende è la dimensione – assolutamente al di là della portata dei normali sensi di cui disponiamo – alla quale si svolgono i processi fondamentali sui quali si sviluppa ogni forma di vita presente in questo mondo. È stato solo a partire dall'invenzione del microscopio, nel XVII secolo, che alcuni investigatori particolarmente intelligenti e curiosi hanno cominciato a comprendere la complessità del mistero della vita, fino a quell'epoca inaccessibile alle risorse dell'intelletto umano. Basti pensare che una cellula animale o vegetale, delle dimensioni di alcuni micrometri (un micrometro, o micron, è la millesima parte di un millimetro), è sede di processi biochimici la cui complessità ed il cui livello di organizzazione e di informazione supera di gran lunga quello dei più importanti impianti industriali prodotti dall'uomo. Come sarà meglio evidenziato nella sezione dedicata alla psiche, la mancanza di un'adeguata conoscenza della complessità dei fenomeni sui quali si fonda la vita organica può aver determinato in passato (e determina tuttora) una serie di valutazioni completamente aliene rispetto ad una ragionevole, seppur incompleta, comprensione della vita nell'ambito di ciò che noi chiamiamo Natura.

La Natura e la Psiche

I riferimenti all'origine ed all'evoluzione della vita contenuti in queste pagine non sono certo esaurienti né approfonditi sotto il profilo divulgativo ed informativo. Chi fosse interessato ad una trattazione più completa potrà trovare, nei testi specialistici ed in rete, una quantità di informazioni e di dati che vanno ben al di là delle limitate osservazioni qui presenti. L'interesse di questa ricerca è rivolto prevalentemente all'interazione tra due straordinari fenomeni che coinvolgono, e per così dire si contendono, l'essere umano: la Natura e la Psiche. L'aspetto naturale e biologico della vita sta alla base della costituzione e del funzionamento del nostro corpo, che fa da supporto sia al sistema neurovegetativo che al sistema nervoso periferico e centrale. Quest'ultimo, mediante l'encefalo, permette a ciascuno di noi di ricevere e di elaborare i segnali provenienti dal mondo esterno e dal proprio corpo, e nello stesso tempo è lo strumento mediante il quale si manifestano in questa dimensione tutte le funzioni psichiche. La costituzione dei primi nuclei umani culturalmente attivi, che ha comportato l'uscita dell'essere umano dall'ambito esclusivo della vita animale, deve aver richiesto la presenza attiva di determinate componenti psichiche e di un certo livello di evoluzione della coscienza. Di conseguenza le parti che trattano dello sviluppo socio-culturale dei nuclei umani implicano un processo che non mi sembra possibile ridurre alla sola componente biologica naturale, anche se non mancano i sostenitori di questa tesi riduzionista.

Il tempo

In questa breve premessa mi sembra anche opportuno sottolineare l'importanza del fattore tempo. Tutte le trasformazioni che sono avvenute e che avvengono nel tempo, in relazione all'origine ed all'evoluzione della vita, portano ad evidenziare come, almeno in questo mondo, il tempo sia la dimensione nella quale avviene la trasformazione di una forma di energia da uno stato di organizzazione e di informazione di livello inferiore ad uno stato di livello superiore. Questo processo, che non sarebbe possibile all'interno di un sistema chiuso (per il quale non vi è scambio di energia con l'esterno) per la legge sull'aumento dell'entropia, è invece possibile mediante l'apporto di energia esterna, che nel sistema si trasforma in ordine interno. Come si vedrà, l'incremento di ordine interno al sistema ottenuto mediante l'apporto di energia ha una sua struttura specifica che lo definisce e lo differenzia da altri possibili stati di ordine. Nell'ambito della nostra intelligenza umana, quando noi vogliamo definire un certo grado di organizzazione e di ordine ottenuto per un determinato scopo con gli strumenti di cui disponiamo, parliamo di realizzazione di un progetto. Può essere interessante comprendere se ed in che modo questo concetto possa essere esteso anche alla vita organica.


 

Origine della vita
Evoluzione della vita
Umanità e coscienza
Società e culture
Società complesse